Mediatore Culturale

Il corso ha l’obiettivo di formare una figura in grado di svolgere attività di accompagnamento e facilitazione nella relazione tra immigrati e contesto di riferimento, analizzando bisogni e risorse dell’immigrato predisponendo e/o rimodulando un eventuale piano di assistenza e svolgendo attività di intermediazione linguistica e culturale e di orientamento ai servizi pubblici e privati.

ISTAT CP 2001:

3.4.5.1.0 Assistenti sociali.

Settore economico

Servizi socio assistenziali

Prerequisiti di ingresso

Diploma di scuola media superiore

Conoscenza di una o più lingue tra quelle maggiormente diffuse tra le comunità di immigrati del territorio

Risultati di apprendimento

____________________________________________________________

COMPETENZE

Analisi dei bisogni e delle risorse dell’immigrato e delle comunità straniere.

CONOSCENZE

Caratteristiche della presenza di immigrati nel territorio; elementi di antropologia culturale; elementi di psicologia; elementi di psicologia dell’immigrazione; elementi di sociologia; elementi di storia delle migrazioni; fenomeni e dinamiche dei processi migratori; lingua italiana parlata e scritta; metodi e tecniche del colloquio di aiuto; metodi e tecniche di intervista qualitativa; normativa sull’immigrazione e sui diritti e doveri degli immigrati; principali forme di disagio sociale; principi comuni e aspetti applicativi della legislazione vigente in materia di sicurezza; sicurezza sul lavoro: regole e modalità di comportamento generali e specifiche; tecniche avanzate di comunicazione; tecniche di ascolto attivo; tecniche di traduzione ed interpretariato; una o più lingue tra quelle maggiormente diffuse tra le comunità di immigrati del territorio (parlata e scritta, livello madre lingua o molto avanzato).

ABILITÀ

Applicare metodi e tecniche di ricerca sociale; applicare tecniche di gestione dei colloqui e dei colloqui di aiuto; applicare tecniche di intervista qualitativa e storie di vita; applicare tecniche di osservazione partecipante e non partecipante; applicare tecniche di raccolta dati e informazioni statistiche e documentali; applicare tecniche di traduzione ed interpretariato; applicare tecniche e metodi per decodificare bisogni e aspettative di individui e gruppi di assistiti; identificare e approfondire le diverse forme di disagio sociale e culturale; individuare elementi di attrito interculturale; utilizzare tecniche per l’analisi del potenziale individuale e di gruppo.

____________________________________________________________

COMPETENZE

Intermediazione culturale.

CONOSCENZE

Articolazione e funzionamento del sistema dei servizi socio-sanitari e socio-assistenziali presenti sul territorio; caratteristiche dell’offerta residenziale, lavorativa, ricreativa e culturale del territorio; caratteristiche della presenza di immigrati nel territorio; elementi di antropologia culturale; elementi di diritto del lavoro e di diritto amministrativo; elementi di psicologia dell’immigrazione; elementi di psicologia sociale e di comunità; elementi di sociologia; lingua italiana parlata e scritta; metodi e tecniche di lavoro in équipe; metodologie del lavoro di rete; normativa di base, funzionamento e principali regolamenti dei servizi socio-sanitari, socio-assistenziali, lavorativi, educativi, scolastici, amministrativi e giudiziari; normativa sull’immigrazione e sui diritti e doveri degli immigrati; principi comuni e aspetti applicativi della legislazione vigente in materia di sicurezza; sicurezza sul lavoro: regole e modalità di comportamento generali e specifiche; tecniche avanzate di comunicazione; tecniche avanzate di intermediazione culturale; tecniche di ascolto attivo; tecniche di traduzione ed interpretariato; tecniche didattiche; teoria e tecnica dell’animazione; una o più lingue tra quelle maggiormente diffuse tra le comunità di immigrati del territorio (parlata e scritta, livello madre lingua o molto avanzato).

ABILITÀ

Applicare metodi e tecniche di lavoro in équipe; applicare metodi e tecniche di pianificazione e programmazione di attività di mediazione interculturale rivolte a comunità straniere; applicare tecniche di animazione sociale per promuovere l’incontro/confronto tra culture; applicare tecniche di comunicazione efficace per promuovere l’interazione tra immigrato (o la comunità seguita) e contesto; applicare tecniche di decodifica dei codici culturali per facilitare la relazione tra le parti; applicare tecniche di lavoro di rete e animazione sociale per promuovere l’integrazione sociale e lavorativa dell’assistito (o della comunità straniera); applicare tecniche di mediazione per facilitare l’accesso e la fruizione da parte dell’immigrato di servizi socio-sanitari, socio-assistenziali, lavorativi, abitativi, educativi, scolastici, amministrativi e giudiziari; applicare tecniche didattiche per trasferire all’assistito (o alla comunità straniera) conoscenze relative al contesto culturale e sociale e al funzionamento di istituzioni e servizi; supportare gli operatori dei servizi nell’attività di erogazione degli stessi a favore dell’immigrato (o di comunità straniere); supportare la progettazione ed il miglioramento dei servizi in funzione dei fabbisogni dell’utenza straniera; utilizzare conoscenze del sistema dei servizi per orientare l’assistito (o la comunità straniera).

____________________________________________________________

COMPETENZE

Intermediazione linguistica.

CONOSCENZE

Elementi di linguistica della lingua italiana; elementi di programmazione neuro-linguistica (PNL); elementi di psicologia della comunicazione; fondamenti del linguaggio verbale: fonetica, fonologia e aspetti non linguistici della comunicazione; grammatica della lingua italiana; linguaggi settoriali; principi comuni e aspetti applicativi della legislazione vigente in materia di sicurezza; principi ed elementi della comunicazione verbale e non verbale; sicurezza sul lavoro: regole e modalità di comportamento generali e specifiche; tecniche di traduzione ed interpretariato.

ABILITÀ

Applicare tecniche di chuchotage; applicare tecniche di ascolto attivo; applicare tecniche di comunicazione efficace; applicare tecniche di decodifica dei codici culturali per facilitare la relazione tra le parti; applicare tecniche di interpretazione consecutiva; applicare tecniche di interpretazione simultanea; applicare tecniche di interprete di ruolo e di sostegno; applicare tecniche di ombreggiatura; applicare tecniche di topicalizzazione; realizzare materiali informativi, comunicati, avvisi in lingua italiana e nelle lingue straniere conosciute; utilizzare linguaggi settoriali.

____________________________________________________________

COMPETENZE

Predisposizione e rimodulazione del Piano di Assistenza Individualizzato.

CONOSCENZE

Articolazione e funzionamento del sistema dei servizi socio-sanitari e socio-assistenziali presenti sul territorio; caratteristiche dell’offerta residenziale, lavorativa, ricreativa e culturale del territorio; caratteristiche della presenza di immigrati nel territorio; elementi di psicologia; elementi di psicologia dell’immigrazione; elementi di sociologia; fenomeni e dinamiche dei processi migratori; lingua italiana parlata e scritta; metodi e tecniche del colloquio d’aiuto; normativa sull’immigrazione e sui diritti e doveri degli immigrati; principali forme di disagio sociale; principi comuni e aspetti applicativi della legislazione vigente in materia di sicurezza; sicurezza sul lavoro: regole e modalità di comportamento generali e specifiche; tecniche di ascolto attivo; tecniche di base dell’intermediazione culturale; tecniche di traduzione ed interpretariato; tecniche di valutazione e verifica dei risultati e dei progressi dell’assistito; una o più lingue tra quelle maggiormente diffuse tra le comunità di immigrati del territorio (parlata e scritta, livello madre lingua o molto avanzato).

ABILITÀ

Applicare metodi e tecniche di lavoro in équipe; applicare tecniche di formalizzazione ed articolazione degli interventi di aiuto in un piano strutturato di assistenza; applicare tecniche di valutazione e verifica dei risultati e dei progressi dell’assistito; individuare delle soluzioni di assistenza/accompagnamento più adeguate alle esigenze rilevate nell’utente; selezionare il livello di intervento (solo mediazione linguistica, solo mediazione culturale, entrambe); utilizzare le metodologie del lavoro di rete.

____________________________________________________________

COMPETENZE

Orientamento, facilitazione e monitoraggio delle relazioni immigrato/servizi.

CONOSCENZE

Articolazione e funzionamento del sistema dei servizi socio-sanitari e socio-assistenziali presenti sul territorio; caratteristiche della presenza di immigrati nel territorio; elementi di antropologia culturale; elementi di psicologia; elementi di psicologia dell’immigrazione; fenomeni e dinamiche dei processi migratori; lingua italiana parlata e scritta; normativa sull’immigrazione e sui diritti e doveri degli immigrati; principali forme di disagio sociale; principi comuni e aspetti applicativi della legislazione vigente in materia di sicurezza; sicurezza sul lavoro: regole e modalità di comportamento generali e specifiche; tecniche avanzate di comunicazione; tecniche di ascolto attivo; tecniche di base dell’intermediazione culturale; tecniche di traduzione ed interpretariato; tecniche didattiche; una o più lingue tra quelle maggiormente diffuse tra le comunità di immigrati del territorio (parlata e scritta, livello madre lingua o molto avanzato).

ABILITÀ

Applicare metodologie di problem posing e problem solving per superare ostacoli alla interazione tra operatore e immigrato; applicare tecniche dell’insegnamento per trasferire all’assistito elementi delle principali normative a lui utili (immigrazione, lavoro, assistenza, ecc.), dei suoi diritti e dei suoi doveri; applicare tecniche di decodifica dei codici culturali per facilitare la relazione tra le parti; applicare tecniche di informazione per rendere consapevoli gli operatori dei servizi delle principali problematiche delle varie comunità di stranieri; applicare tecniche di traduzione ed interpretariato; applicare tecniche didattiche per trasferire all’assistito (o alla comunità straniera) conoscenze relative al contesto culturale e sociale e al funzionamento di istituzioni e servizi.

 

Durata del corso

100 ore

Tipo di erogazione

Formazione in aula con lezioni frontali, lavori di gruppo e role playing.

Attività di training on the job.

logo Philoikos

Philoikos snc di Panico Alessandro e Pastore Elena

Via Ronca Battista, 48, 85025 MELFI (Pz)

Referente
Dott.ssa Elena PASTORE

Contatti
Tel 0972.237003 – Fax 0971.308014 – Mobile 393.9704522

Orari e giorni
Lun. – Ven. dalle 9:00 alle 13:00 e dalle 15:00 alle 18:00

Web 
www.philoikos.it

Email 
info@philoikos.it

Prenota un appuntamento informativo

Ats GOAL

Via Macchia San Luca, 34 85100 Potenza (Pz)

Referente
Ing. Paola PADULOSI

Contatti
Tel/Fax 0971 508062
Mobile 339 3103112
Email info@atsgoal.eu

Orari e giorni
Lun. - Ven. dalle 9:00 alle 18:00

Pin It on Pinterest

Share This