Operatore interculturale dei servizi agli immigrati

L’operatore interculturale svolge l’attività prevalentemente all’interno delle strutture d’accoglienza per immigrati.

Decodifica e interpreta i bisogni dello straniero e assicura un’adeguata risposta in termini di servizi pubblici e privati territoriali. Offre consulenza al singolo utente, alle famiglie, alle associazioni d’immigrati rispetto ai diritti e doveri previsti dall’ordinamento italiano. Accompagna l’extracomunitario nell’accesso alle strutture sanitarie, giudiziarie, amministrative e favorisce l’inserimento nel mondo della scuola, del lavoro e della società in generale.. Parallelamente aiuta le istituzioni italiane a relazionarsi con l’utente, favorendo la comunicazione con figure come medici, insegnanti, magistrati e avvocati, impiegati pubblici, personale delle carceri.

Settore economico

Servizi socio assistenziali

Prerequisiti di ingresso

Diploma, conoscenza di almeno due lingue straniere (preferenza per quelle non comunitarie: arabo, pakistano, iraniano)

Risultati di apprendimento

In termini di conoscenze il percorso formativo porta al rafforzamento di conoscenze (saperi) orientati alla migliore comprensione dell’interculturalità, in un’ottica d’innovazione, miglioramento della motivazione personale e dello spirito collaborativo.

L’obiettivo della formazione interculturale è sviluppare una comprensione reciproca tra due o più persone/gruppi di culture differenti e in relazione tra loro, come premessa a una relazione efficace e a risultati professionali soddisfacenti.

Si tratta di riconoscere, accettare e valorizzare l’altro nelle sue differenze e di essere riconosciuti, accettati e valorizzati dall’altro nelle nostre differenze applicando modalità e strategie comunicative interattive efficienti ed efficaci.

ABILITÀ

Le attività formative proposte perseguono il conseguimento delle abilità atte a:

  • potenziare, migliorare e aggiornare le competenze relazionali e di abilità personali per gestire efficacemente relazioni con utenza straniera, diagnosticare e risolvere problemi, collaborare e negoziare soluzioni;
  • migliorare e aggiornare, le competenze informatiche utilizzando le funzioni e le potenzialità dei software più diffusi;
  • potenziare la capacità nel lavoratore di richiamare, connettere ed integrare le suddette competenze di fronte all’emergere di un determinato problema lavorativo al fine di mettere in atto una prestazione nella quale sia evidente il grado di consapevolezza, autonomia e responsabilità individuale.

Più puntualmente, al termine del progetto formativo, i discenti in formazione conseguiranno le seguenti abilità:

ABILITÀ DI BASE E TRASVERSALI

  • Sanno gestire relazioni utilizzando in modo efficace e padroneggiando gli strumenti espressivi ed argomentativi indispensabili per gestire l’interazione comunicativa verbale e non verbale in vari contesti;
  • Sanno favorire l’apprendimento e l’aggiornamento continuo delle conoscenze per se stessi, per il proprio gruppo di lavoro;
  • Sanno utilizzare adeguatamente le funzioni di base dei software più comuni, come la posta elettronica e l’utilizzo del web per cercare informazioni;
  • Sanno gestire la conflittualità, far valere i propri diritti e bisogni e riconoscere al contempo quelli altrui;
  • Sanno gestire relazioni utilizzando in modo efficace e padroneggiando gli strumenti espressivi ed argomentativi;
  • Sanno applicare tecniche di analisi criticità del processo e tecniche di negoziazione;
  • Sanno programmare le proprie attività e quelle altrui in modo finalizzato al rispetto delle priorità e delle scadenze;
  • Sanno applicare nel contesto lavorativo i contenuti professionali acquisiti;
  • Sono in grado di assicurare la compilazione della documentazione prevista e di eseguire i controlli di qualità relativamente ai materiali utilizzati seguendo le procedure specificatamente individuate;
  • Sanno identificare i processi operativi e le relative responsabilità, in cui l’interazione con l’utente assume rilevanza centrale (gestione ordini, reclami, sviluppo progetti, etc.).
Durata del corso

100 ore

Tipo di erogazione

Le lezioni saranno suddivise in lezioni frontali, esercitazioni pratiche, studio di casi e role play e attività laboratoriali

IFOR

Ifor sas

Via P. Vena, 66/C, 75100 MATERA (Mt)

Referente
Dott. Pasquale TOCE

Contatti
Tel 0835.334809 - Fax 0835.332006 - Mobile 347.3964716

Orari e giorni
Lun. - Ven. dalle 9:30 alle 13:30 e dalle 16.00 alle 19.00

Web 
www.iformt.it

Email 
iformt@gmail.com

 

Prenota un appuntamento informativo

Ats GOAL

Via Macchia San Luca, 34 85100 Potenza (Pz)

Referente
Ing. Paola PADULOSI

Contatti
Tel/Fax 0971 508062
Mobile 339 3103112
Email info@atsgoal.eu

Orari e giorni
Lun. - Ven. dalle 9:00 alle 18:00

Pin It on Pinterest

Share This